Magazine

13 luglio 2022

Nuovi incentivi auto a Milano

Il Comune di Milano ha stanziato nuovi incentivi per l’acquisto di auto elettriche ed Ibride Plug-In rivolti sia a cittadini privati che ad aziende.

Gli incentivi, pari a un totale di 5 milioni di euro, sono riservati a tutti i cittadini di Milano intenzionati ad acquistare una nuova auto elettrica o Ibrida Plug-In a fronte della rottamazione di un veicolo inquinante. Il contributo è maggiorato per i cittadini con ISEE inferiore a 20.000 euro ed è sommabile all’Ecobonus Statale. Sono ammesse al contributo le domande per un acquisto sostenuto tra il 1° gennaio 2022 e il 31 dicembre 2022 e fino ad esaurimento dei fondi.

Chi usufruisce dell’incentivo rottamando un’auto diesel Euro 5, inoltre, beneficia della deroga per entrare in Area B e in Area C. La proroga è valida fino alla consegna del nuovo veicolo e comunque non oltre il 30 settembre 2023 e si applica anche ai tassisti e NCC titolari di licenza d’esercizio.

Incentivi auto elettriche ed Ibride Plug-In

Le auto acquistate con l’incentivo a Milano devono essere ad alimentazione elettrica, ibrida Plug-In con un prezzo non superiore ai 45.000 euro.

Il bonus può arrivare a 9.600 euro per l’acquisto di un’auto elettrica, rottamando un veicolo fino a euro 5 diesel ed euro 2 benzina. L’incentivo è pari al 60% del costo totale (ad esclusione di IVA e messa in strada) o un massimale di ben 9.600 euro. Tale contributo è cumulabile anche con l’Ecobonus statale di 6.000 euro ma non con quello regionale. Con i due bonus è possibile quindi arrivare ad un risparmio di 15.600 euro sul prezzo d’acquisto di un veicolo 100% elettrico.

Mentre per le auto Ibride Plug-In Il Comune prevede un incentivo sempre pari al 60% o un massimale a 6.000 euro.

Incentivi auto elettriche ed Ibride Plug-In ISEE sotto i 20 mila euro

L’importo del contributo per i cittadini con ISEE più bassi sarà maggiorato del 30% per coloro che hanno un reddito fino a 12.000 euro di ISEE, del 25% per reddito ISEE tra 12.000 e 15.000 euro, del 20% per la fascia tra 15.000 e 20.000 euro di ISEE.

Incentivi auto elettriche ed Ibride Plug-In per imprese e lavoratori autonomi in P.IVA

Le imprese possono acquistare fino a cinque veicoli commerciali o veicoli per il trasporto delle persone, dal furgoncino fino all’autocarro e dall’autovettura al pullman ibrido e elettrico. Per esempio, in caso di sostituzione di un furgone il contributo è tra i 6,6 mila e i 16.200 euro a seconda della categoria e in caso di camion il contributo arriva fino a 21 mila euro.

Le agevolazioni per le imprese sono concesse ai soggetti che contestualmente provvederanno alla demolizione di un veicolo delle categorie N1, N2, N3, M1, M2 e M3 con alimentazione a benzina fino ad euro 2/II incluso o diesel fino ad euro 5/V incluso, oppure di un motoveicolo o ciclomotore (classificati come categoria L) a due tempi fino a euro 2 o con alimentazione a gasolio fino a euro 2 o con alimentazione a benzina a quattro tempi Euro 0, 1.

Scopri tutti i veicoli elettrici presenti sul mercato e il miglior modo per ricaricarli nella nostra guida.

 

 

Seguici su Facebook e LinkedIn per ricevere tutte le informazioni su e-Station e sulle notizie riguardanti la mobilità elettrica e l’ambiente.

 


      

Per richieste di informazioni e preventivi per la fornitura di stazioni di ricarica:

02 82.58.152

Oppure compila il form qui accanto e ti contatteremo al più presto.

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Azienda

Indirizzo e-mail (richiesto)

Telefono (richiesto)

Messaggio

Fonte

© Riproduzione riservata
Incentivi, Notizie , , , ,